Parco di Arlesega

 

Quote

Quota una settimana proposta corta

(FINO ALLE 12:30 – 70,00€)

È necessario il versamento della quota assicurativa di 10,00€ per lo svolgimento delle attività;

Orari
Entrata: dalle 7:30 alle 9:00
Uscita: entro le 12:30

Destinatari
Bimbi e bimbe, ragazzi e ragazze, dalla 1° elementare alla 3° media

Cosa si fa?

Laboratori manuali diversificati nel corso della settimana, per dare a ciascuno la possibilità di sperimentarsi su più ambiti e trovare la propria inclinazione. Nei laboratori i bambini vengono seguiti da vicino e con attenzione nello svolgimento dei lavori. Chi è in difficoltà viene aiutato senza però fare i lavori al suo posto “per fare prima”. L’educatore mette un po’ di consigli e di “ritocchi” sui lavori di tutti, per indirizzare verso la buona riuscita del lavoro personale e per gratificare l’impegno profuso dai bambini/ragazzi. Vengono il più delle volte impostati in maniera da rendere necessaria la collaborazione – ad esempio, per la falegnameria si lavora sempre a coppie – anche per una questione di praticità.

Il gioco, soprattutto se c’è “scontro”, competizione tra i ragazzi, con attenzione alla frequente naturale tendenza ad esasperare lo scontro, che può diventare occasione per riflettere proprio su questi eccessi.

Tempo libero non “a caso”/abbandonato, ma caratterizzato da proposte di giochi, piccole attività che stimolino la fantasia e l’inventiva;

L’idea educativa

Il divertimento: l’atmosfera di avventura nella quale vengono pensate e proposte le attività è un elemento discriminante per garantire il divertimento dei bambini/ragazzi. Gli spazi e le possibilità che le aree naturali offrono sono la chiave di questa atmosfera e dunque del divertimento dei nostri piccoli ospiti.

Affrontare l’ignoto: da sempre l’uomo è affascinato dalla natura e ne studia i fenomeni, anche solo per semplice curiosità. Proprio questa curiosità è particolarmente presente nei bambini e nei ragazzi più grandi diventa sfida.

“Osservare-dedurre-agire”, come più sopra descritto, è un processo che può innescarsi spontaneamente quando ci si confronta con la natura e i suoi fenomeni.

Conoscenza delle proprie e delle altrui risorse/capacità: conseguenza dei punti precedenti è l’emergere delle risorse individuali per far fronte alle sfide e agli stimoli che la natura pone.

Le attività si basano sull’impiego di elementi della natura come “terreno di gioco”, come materiale base per laboratori manuali, come strumenti per cucinare, fare il fuoco, ecc. i bambini/ragazzi sperimentano così in maniera equilibrata il concetto di una Natura.

Iscriviti accedendo al portale delle iscrizioni cliccando il lucchetto in alto a destra.